Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Rapa78 2 anni, 8 mesi fa.

Da quando sono diventata mamma, nel 2014, piango per nulla.

    Buongiorno, volevo chiedere un consiglio per poter contenere i miei stati emotivi eccessivi almeno di fronte e terze persone. Scoppio letteralmente a piangere appena sento di un bambino a cui è successo qualcosa di brutto al telegiornale, oppure non riesco a trattenere le lacrime anche sentendo la storia di un bimbo trascurato.

    Non penso di avere un carattere debole ( per quel poi che può voler significare) ma mi parte la lacrima ed è inarrestabile.

    A volte penso di non essere sufficientemente brava per mio figlio, altre altre volte desidero con tutto il cuore che tutti i bambini della terra abbiano almeno quello che ha lui. Amore incondizionato, tempo e attenzione da parte mia, di mio marito e della nonna. Il titolo di un dramma di Miller “Erano tutti miei figli” mi potrebbe rappresentare in questi ultimi anni. Come posso fare? Vorrei dedicarmi al sociale, ma mi vergognerei troppo a scoppiare in lacrime ad ogni occasione. Grazie in anticipo

    Risposta
Parole Chiave: 
Rispondi a: Da quando sono diventata mamma, nel 2014, piango per nulla.
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta