Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da dr. Federico Baranzini dr. Federico Baranzini 7 anni, 12 mesi fa.

Dipendenza economica e sospetto di tradimento

    Salve! Prima avevo tante amicizie maschili tra le quali anche l’uomo con cui  sto adesso. Anche lui conosceva tante altre.Ci siamo messi insieme con la condizione da parte sua di interrompere ogni amicizia. Anche io chiedendogli  la stessa cosa.

    Nel frattempo ci siamo sposati. Adesso da un anno il suo atteggiamento è cambiato e mi sta umiliando di continuo. Non posso avere nemenno un’amica, mentre lui ha amici. Non ho lavoro e dipendo da lui e lui mi sta rinfacciando pure questo. Gli ho chiesto se ha qualcunam perchè mi sembra strano e lui nega. Invece gli sms li cancella sempre. Gli ho detto che gli metto telefono sotto controllo e non è stato d’accordo. Gli ho chiesto se si è stufato di me, basta che me lo dica e ognuno faccia quello che vuole, ma sta negando anche questo.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Gentile Pam,
    per quale motivo lei e suo marito avete deciso di rompere ogni amicizia con l’altro sesso, in previsione del vostro matrimonio? Formare una coppia non significa necessariamente dover rinunciare a un rapporto onesto e sincero con un amico o un’amica. Non posso sapere cosa stia facendo suo marito, in questo momento, ma non posso non pensare che forse stia reagendo a suo modo all’imposizione prematrimoniale. Non sarebbe meglio allentare questo vincolo, in modo che entrambi possiate avere serenamente amici del sesso opposto? E ribadisco: entrambi! Non è poi corretto che lei non possa avere un’amica. Il rapporto di coppia è fatto, innanzi tutto, di fiducia. Se manca, è opportuno rivedere il proprio concetto di relazione e di vita insieme.

    Buona serata!

    Risposta
    dr. Federico Baranzini

    Gentile Pam,

    concordo con la collega dottssa Leva, aggiungerei alcune considerazioni sulla natura di questo accordo prematrimoniale che avete sottoscritto.

    Verrebbe da chiedersi per chi era pensato e a che scopo. Un accordo del genere per essere rispettato necessità molta forza, detemrinazione o anche timore di venire sostituiti e quindi, in ultima analisi, lasciati. Considerato che suo marito da quanto lei stessa racconta ha infranto tale accordo (non si sente cosi minacciato o in pericolo di perderla?) si potrebbe pensare che sia in realtà lei, Pam, il soggetto della coppia più gravemente “indebolito” dal timore di perdere il proprio “oggetto d’amore”.

    Se ritiene che in parte è così credo che sia utile, perchè possa avviare in futuro relazioni più equilibrate (e forse longeve?), avviare una seria riflessione (aiutata da uno specialista) sul suo mondo di fantasmi e paure angoscianti.

    Cordiali saluti

    Risposta
Rispondi a: Dipendenza economica e sospetto di tradimento
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta