Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Leva Dr.ssa Federica Leva 5 anni, 5 mesi fa.

Lui dice che “voglio troppo” dal nostro rapporto

    Vi racconto la storia che stavo vivendo con un ragazzo conosciuto organizzando una vacanza in Sardegna in barca a vela.

    Mi invita a casa sua per conoscerci e c’è subito molto feeling. Prima di partire per le vacanze ci vediamo ancora qualche volta ma sempre senza troppi impegni e con calma perché comunque non volevamo fare la vacanza da idanzatini, ma insieme a tutti gli altri. La prima settimana di vacanza ci siamo comportati da amici. Alla fine della prima settimana ricevo la telefonata che mi annuncia la morte di mio nonno. Lui si offre di accompagnarmi al funerale (dalla Sardegna a Torino) ma io rifiuto e lui ci rimane male dicendo che l’ho fatto sentire inutile. Quando torno dal funerale lui è molto più affettuoso e passiamo la seconda settimana a coccolarci. Al ritorno ci siamo visti 2 volte (a distanza di una settimana) passando 2 fantastiche serate e nottate. La settimana successiva non ci siamo visti e sentiti anche poco: lui era molto preso dal lavoro e ho capito che quando ha i cavoli suoi è meglio lasciarlo stare!

    A fine settimana si è fatto sentire lui e ci siamo accordati per vederci martedì. Sono andata a cena da lui e abbiamo dormito abbracciati. Lui mi ha sempre detto che non vuole perdere la sua libertà e io gli ho detto che a me andava benissimo, però anche lui mi ha detto che in mia compagnia stava davvero bene. La mattina ci mandavamo bacini da una macchina all’altra, tutti felici. La sera lui sarebbe andato dal dentista a mettere apparecchio e gli ho scritto per sapere come andava e se aveva bisogno di qualcosa. Mi ringrazia dicendo che faccio già molto, ma che come so lui sta bene da solo. Giovedì sera mi chiama e chiacchieriamo piacevolmente. Venerdì sera mi scrive per sapere come va (io stavo andando al mare) e augurarmi buona serata. Mi manda anche teneramente un bacino sui piedini, allora io gli scrivo ‘speriamo che il tempo migliori altrimenti me ne sarei stata volentieri a casa sul divano a leggere, magari in tua compagnia’.

    Questa frase lo ha bloccato, mi ha detto che aveva male ai denti e non era di compagnia, che si riprendeva anche il bacio, tutto molto duramente. Aggiunge che se voglio fare qualcosa devo solo godermi il weekend e che lui farà lo stesso! Sabato gli mando delle foto e non risponde. Domenica gli scrivo per sapere come va, risponde a monosillabi. Poi mi dice che non può darmi quello che voglio, che secondo lui voglio di più. Gli chiedo di parlarne a voce per guardarlo in faccia e sentire il tono della voce e mi dice che voglio un sacco di cose. Sono passati 4 giorni e ancora non si fa sentire. Non riesco proprio a capire questo cambiamento repentino.

    Mi aiuta a capire?

    Per completezza vi dico che ha subito una batosta sentimentale: dopo meno di un anno di matrimonio la moglie si è innamorata del migliore amico di lui ed è rimasta subito incinta.

    Grazie mille .

    Sabrina

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Gentile Sabrina, mi sembra chiaro che le sue attenzioni lo abbiano spaventato. Lui non è ancora pronto per una storia seria, e ha interpretato le sue parole e probabilmente anche i suoi tentativi di vicinanza come un messaggio affettivo importante. È comprensibile, dopo il trauma che ha subito in passato. Ora, si ponga una domanda: c’è qualcosa di vero, nelle “accuse” del suo amico? In cuor suo desidera davvero qualcosa di più? Se sì, le conviene far chiarezza in se stessa e decidere se proseguire su questa strada, senza palesare i suoi sentimenti, o se chiudere subito la storia. Se invece la risposta fosse no, allora cerchi un confronto diretto con lui, gli spieghi che non intendeva soffocarlo, ma semplicemente che le fa piacere avere qualcuno da pensare, ogni tanto. Anche se è vero che le donne sono più predisposte all’amore degli uomini, non significa che tutte debbano avere il desiderio di ingabbiare il malcapitato di turno. Se lo ritiene opportuno, gli dica che comprende la sua posizione e che non intende forzarlo in alcun modo. Non solo. Se un giorno scoprirà di volere di più, glielo confesserà, così che fra voi sia tutto chiaro e onesto fino in fondo.
    Se lui non volesse risponderle o non credesse alle sue parole, ha ben poco da fare. Non può costringere nessuno a prendere una decisione che non sente sua. Se questa relazione è stata davvero condotta su un piano superficiale, si allontani e riprenda a vivere la sua vita. Non ha alcuna colpa di quanto è successo a quest’uomo, durante il suo precedente matrimonio, e non deve farsi carico del suo processo di guarigione, senza il suo consenso.
    Eventualmente, chieda la consulenza di un terapeuta che la sostenga in questo periodo.
    Buona fortuna!

    Risposta
Rispondi a: Lui dice che “voglio troppo” dal nostro rapporto
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta