Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Serafini Dr.ssa Federica Serafini 4 anni, 7 mesi fa.

Lui é cambiato e non se ne rende conto!

    Salve, sono Cristina ed ho 28 e da sei anni sono fidanzata con un ragazzo di 26anni.Un mese e mezzo fa, abbiamo discusso e a differenza delle volte precedenti lui si è dimostrato assente e distaccato. Dopo giorni di assenza mi chiama e discutiamo ed è così che io decido di chiudere, perché dopo 3 gg che non mi vedeva ha preferito andare al compleanno di un “amico” (persona che odia e non sopporta) invece di venire a casa dove io ero da diversi giorni a causa di un malessere fisico. A ciò è seguita una settimana di silenzio.. mi aspettavo si facesse vivo ma nulla. Chiedo di parlare diverse volte e lui si ostina dicendo che non aveva senso, gli ho chiesto di cercare di capire i nostri sbagli e lui ha sempre sostenuto che non c’era nulla da dire perché lui sostiene che ha ragione e che è stanco di sentirsi dire che è cambiato e che è più distante visto che se lo sente ripetere da un anno.In effetti è da un anno che gli faccio presente questo problema, da quando ha iniziato a lavorare in un supermercato, si è talmente lasciato prendere che non fa altro che parlare di questo lavoro e non appena ha del tempo libero la sua meta fissa è lì.

    Dopo la settimana trascorsa senza sentirci, mi sono arrivate chiamate e messaggi da parte di sua madre e sua cugina, le quali sono state messe al corrente della discussione da lui stesso.. decido di insistere per vederlo e alla fine ci incontriamo. Abbiamo iniziato a discutere perché lui sosteneva che aveva ragione e basta, fino a quando mi abbraccia e decidiamo di affrontare tutto insieme. Passano i giorni e lui si mostra sempre più distante. All’inizio, ho cercato di spiegargli le cose pacatamente ma lui ogni volta diventava irascibile, se la prendeva, mi mandava a quel paese; allora decido di sorvolare su tutto ed ho iniziato a prendere le distanze, fino a quando parto per andare da mia cugina a Genova. E’ lui stesso ad accompagnarmi all’aeroporto e nei gg a seguire si mostra sempre più freddo. Il lunedì si parlava del mio rientro (previsto per il giorno dopo) e lui mi affermò che lavorasse il mercoledì mattina e quindi non c saremmo visti. Il martedì prima di imbarcarmi mi dice che stava andando a giocare a carte da amici e allora solo dopo averglielo chiesto mi comunica che non avrebbe lavorato il mercoledì mattina e che aveva visto male l’orario, ovviamente io gli dico ” ma allora ci potremmo vedere” e lui fa ” in effetti.. forse si”. Illusa del fatto che questa mia assenza lo avrebbe portato a sentire la mia mancanza, ci rimango male, perché pensavo che questo pensiero dovesse provenire da lui. Con molta freddezza mi fa “non sei ancora arrivata e quindi non c’ho pensato”. Ogni santa volta usa questa espressione. Dopo di che non s fa più sentire..atterrata mi arrriva un suo sms ” sei atterrata?” gli dico di si e lui ” ti aspetto o vai a casa” gli comunico che vado a casa e lui scompare.. Lo chiamo dopo un’oretta e cercavo di spiegargli che c’ero rimasta male e lui se ne esce dicendomi “senti ..io sono a letto e non ho intenzioni di alzarmi per parlare con te”; e fu così che io esplosi..dicendo che avevo fatto di tutto per recuperare con lui e non ho fatto altro che trovarmi un muro e quindi ero stanca. Nessuna mia lacrima e parola sono servite. Lui mi ha chiuso il tel. Provo a contattarlo l’indomani e al telefono non ha fatto altro che dirmi che è stanco, che sbaglio sempre nel lasciarlo! alla fine confessa di essere cambiato ma che l’ha fatto solo da un mese a questa parte solo perché se l’è sentito ripetere troppe volte. Ma è normale tutto questo? mi ha rinfacciato tante cose, persino i soldi spesi per accompagnarmi all’aeroporto, non aveva mai fatto una cosa del genere. ci siamo visti solo sabato, nonostante l’avessi chiamato (ore 17,10) per parlare mi comunica di star poco bene e quindi non sarebbe uscito, alle 19 circa mi dice di cenare fuori con la sua famiglia pensavo che fosse l’occasione giusta per chiarire. Non ha fatto altro che dirmi “ti potevi stare a casa.. non ti ha obbligato nessuno”. la cena è stata un immenso imbarazzo non m ha rivolto parola ed è rimasto per gli affari suoi sedendosi vicino suo padre quando il resto dei suoi fratelli avevano accanto i partner. All’uscita facciamo un giro in macchina in totale silenzio, arriva sotto casa mia spegne la macchina e m guardava in silenzio con la faccia arrabbiata.. allora gli chiedo “perché mi guardi e non parli?” e lui “potrei dire lo stesso e cmq te ne puoi anche andare” ed è così che me ne sono andata. mi ha mandato la buonanotte tramite un sms che x me non aveva senso e da quel giorno non ci sentiamo e non ci vediamo. che gli prende? perché non capisce che ho bisogno di lui? non capisco tutta la sua rabbia. penso che in una coppia il dialogo sia fondamentale lui invece si sente sempre accusato, sostiene che a me lui non sia mai andato bene. Non so più che fare! mi sembra di non riconoscerlo più.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Serafini

    Cara Cristina, mi spiace tu abbia dovuto aspettare così tanto, spero comunque che il tuo racconto e la mia risposta potranno servire a qualcuno che è nella tua situazione…

    Leggendoti mi dico che forse avete smesso di ascoltarvi o di parlare molto tempo prima di questo litigio e che forse proprio per questo i “non detti” sono andati ad accumularsi e creando astio e difficoltá sempre maggiori a relazionarsi…
    Dici di aver bisogno di lui… Gliene hai parlano, dicendo questo in modo molto chiaro?
    Quando le storie durano molto si finisce per crescere insieme e crescendo a volte si cambia… Ma non sempre in modo compatibile all’altro… Forse questo è ciô che é successo a voi… Forse siete solo cresciuti in modo diverso e non si può vivere tutta la vita insieme nella speranza che si torni indietro nel tempo a quando si era sulla stessa lunghezza d’onda…
    Purtroppo però, o per fortuna, non si può non cambiare e crescere…
    Si ascolti e si prenda cura delle sue sensazioni, le auguro di trovare una persona che la sappia rendere felice…
    Ci tenga informati
    Dott.ssa Federica Serafini

    Risposta
Rispondi a: Lui é cambiato e non se ne rende conto!
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta