Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  dery 1 anno, 3 mesi fa.

Ansia post trauma

    Salve,
    Sono una mamma che sta vivendo periodicamente paure ed attacchi di panico notturni per la sicurezza di mia figlia di 2 anni. Ho vissuto uno spavento traumatico nel quale ho pensato fosse morta. L’ evento e’ successo al mare, mentre io parlavo con delle persone la bambina era in braccio al padre poi senza avvertirmi l’ ha lasciata e si e’ tuffato in mare, convinta che la bambina fosse con lui non ho guardato, la bambina l’ha seguito senza braccioli in mare ed io non mi ero accorta di nulla. Mi son resa solo conto che il babbo non era più intorno con lei in braccio e non c’era neanche la bambina e cercandola con lo sguardo l’ ho vista in acqua galleggiare a faccia in su, senza muoversi. Era proprio nella posizione del morto, ho urlato pensando fosse affogata e il padre era lontano nuotando. La bambina era solo in pochi cm di acqua ma non aveva i braccioli e mi son precipitata a prenderla in realtà stava veramente respirando,aveva non so come capito il modo di galleggiare senza braccioli e l’avevamo portata anche a fare un corso di apnea ma mai senza un galleggiante, aveva solo un anno e mezzo ed e’ stato un sollievo scoprirlo ma mi son troppo spaventata.la bambina oltre a galleggiare per non affogare ha inghiottito acqua di mare di proposito e dopo oltre al pianto per lo spavento che ha visto in me, stava malissimo per l’ acqua di mare ingerita. Per fortuna solo questo ma i sensi di colpa mi perseguitano, se solo fosse passato un minuto di più, sarebbe silenziosamente affogata.

    Mi sveglio la notte con flash back vividi con la stessa intensità di paura e panico. Mi capita in certi periodi di debolezza o in prossimità del ciclo. Ho cercato di elaborare lo spavento accettandolo come fatto ormai passato e’ viva sta bene e per fortuna non e’ successo nulla, ma il senso di colpa e gli incubi continuano

    ad esempio sogno spesso che la investono, preoccupandomi che possa succedere perché circa una settimana prima a questo evento sognai che stava era sott’acqua ma respirava.. noltra come si poteva immaginare poi sono piu apprensiva eccessivamente quando e’ sola col padreRazionalmente capisco che puo’ succedere ma emotivamente e’ come se ho vissuto un lutto, avrei bisogno di capire la logica della mia continua reazione psicologica a distanza di 5 mesi dall’ accaduto. Saluti e grazie

    Risposta
Rispondi a: Ansia post trauma
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta