Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da dr.ssa Francesca Chiara Pellini Dr. Francesca Chiara Pellini 1 anno fa.

In ansia per mio figlio

    Buongiorno desidero un consiglio in merito ad una situazione che mi sta facendo molto soffrire. Mio figlio ha 9 anni, è un bambino solare, estroverso, creativo e non ha mai avuto difficoltà nel fare amicizia. Il problema è che nella classe da alcuni non è molto accettato, c’è soprattutto una bambina che lo guarda con disprezzo (e non esagero) e che condiziona altre compagne. Forse l‘errore di mio figlio è quello di volere per forza essere amico di tutti, infatti molto spesso interviene nelle discussioni o in una qualsiasi situazione anche quando non lo riguardano. a me questa situazione fa soffrire moltissimo….
    Ieri poi un suo compagno di classe gli ha detto che in classe tutti lo odiano. Per me è stata una pugnalata al cuore, mio figlio dice che non è vero, che lui gioca con i compagni e che non lo escludono. La maestra non mi ha riferito nulla, ha solo detto che ogni tanto litiga con qualche compagno ma poi supera tutto con serenità.
    Io non so come comportarmi, volevo chiedere un incontro alla maestra ma sono molto indecisa. Mio marito minimizza, dice che sono situazioni che il bambino deve affrontare da solo, che è solo l’ inizio delle difficoltà che come tutti incontrerà nella sua vita. Cosa sarebbe meglio fare secondo lei? Grazie

    Risposta
    dr.ssa Francesca Chiara Pellini
    Dr. Francesca Chiara Pellini

    Buonasera,mi sembra che suo figlio viva la situazione serenamente, lui stesso dice che non è vero, se soffrisse per questo non sarebbe solare, creativo, ecc, le consiglierei di non dare peso alla cosa, anche sul fatto che tutti odino il bambino, se lui non ha riferito la cosa in casa, rischierebbe davvero lei di farlo sentire insicuro, proprio ciò che vorrebbe evitare. Segua il bambino da lontano, intervenga solo se lui le parla o se lo vede particolarmente triste, anche in questo caso con discrezione, se no non dia peso alle voci di corridoio e lasci fare a lui.
    Cerchi di stare serena e mi riscriva, se ha bisogno
    Dr. Francesca Chiara Pellini

    Risposta
Parole Chiave: 
Rispondi a: In ansia per mio figlio
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta