Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  diana 1 anno, 9 mesi fa.

?anoressia? o rischio? cosa devo fare…

    Ho 17 anni. Attualmente peso 45 kg e sono “alta” 1.50
    A maggio del 2013 pesavo 49 kg in quello stesso periodo ho iniziato a non vedermi bene con il mio corpo così decisi di mettermi a dieta.
    Però prima che iniziasse la mia dieta sono stata ricoverata per un attacco d’ansia, ho anche scoperto di ever avuto una mononucleosi.
    Dopo queste due settimane sono tornata a casa ingrassata ovviamente, non mi muovevo e quando venivano a trovarmi portavano sempre dolci ed ero costretta a mangiare quattro volte al giorno, stavo impazzendo!!
    Finalmente ero uscita dall’ospedale, alla fine della scuola pesavo 51 kg ero distrutta così il giorno dopo mi misi all’opera e iniziai la mia dieta.
    Inizialmente facevo 3 pasti al giorno non troppo ricchi, evitavo le schifezze.
    Però con il passare del tempo la mia dieta migliorò sono arrivata a fare un pasto e a fare passeggiate con il mio cane anche fino alle 2 ore per due\tre volte al giorno.
    Gradualmente ho diminuiti i pasti perché ho riconosciuto in me un forte autocontrollo nei confronti del cibo, quando non volevo mangiare ci riuscivo e ancora ora.

    Ora come ora vado a momenti ci sono giorni che mangio normalmente, faccio due pasti al giorni e vado avanti cosi per un po’. Invece ci sono altri momenti che mi faccio schifo e o non mangio per un lasso di tempo abbastanza lungo, sono arrivata anche ad una settimana, non mangiando o dopo aver mangiato vomitavo.

    Altri momenti che passo due\tre giorni ad abbuffarmi di solito mi succedeva quando stavo con il mio ex ragazzo, quando ero con lui non mi importava di niente mi bastava sapere che a lui piacevo com’ero anche se a lui non gli andava a genio la mia situazione.
    Ed ora arrivo al punto della storia dello psicologo, io non ho mai avuto il pensiero di doverci andare perché non ritenevo questo “problema” così grave, finché non mi sono messa insieme a questo ragazzo.
    Quando stavo con L.(ex fidanzato) mi aveva fatto capire la gravità del mio problema; ma non riesco a smettere, io voglio dimagrire, voglio vedere le costole, voglio avere il thigh gap, voglio essere magra.
    Lui vuole mandarmi in un consultorio ma io non me la sento, non ho mai detto niente ai miei del mio “problem” non ho mai detto ai miei come stanno seriamente le cose come io mi sento quando sono allo specchio ecc…
    Se io mai dovessi andare in un consultorio lo\a psicologo\a dovrebbe avvisare i miei genitori e non credo che sarei in grado di affrontare questo problema con loro.
    non so cosa fare… ci sono giorni che penso di poter andare da uno psicologo altri invece proprio no.

    Risposta
Rispondi a: ?anoressia? o rischio? cosa devo fare…
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta