Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Serafini Dr.ssa Federica Serafini 3 anni, 11 mesi fa.

Amica con dipendenza emotiva

    Salve,
    Sono una ragazza che ha un’amica che ha qualcun tipo di problema psicologico, visto che va dallo psichiatra.
    E’ una persona che, come amica, si fa sentire spesso ( abitiamo in due città diverse) ma a me da quell’impressione che le manca un certo grado di empatia ed è focalizzata solo sui suoi problemi. Una cosa strana è che quando parla di sé lascia il discorso a metà, nel senso che dice il fatto, come si sente emotivamente ma non ti dice come ha reagito al fatto che le è capitato. Quando parla delle sue reazioni emotive mi sembra che voglia una risposta da me oppure è solo uno sfogo momentaneo, che ne ha molti, tutte le volte che considera qualcosa anche una cosa stupida, però se la vede negativa allora si deve sfogare con chi le capita e si lamenta e dice al ” malcapitato” che le è successo qualcosa di terribile. Io non so come comportarmi con questo tipo di persona, prima mi ha detto che andava dallo psicologo, poi mi ha spiegato che era psichiatra, non psicologo e mi ha detto che ha una dipendenza emotiva quando si tratta di fidanzati, una cosa brutta è che i tizi che sceglie sono proprio da evitare ma lei ne è attratta. Mi presenta dei tizi strani e vuole farmi da ruffiana ed io le ho spiegato benissimo che i fidanzati me li scelgo da sola ma lei insiste! So che vuole essere indipendente economicamente dai genitori ma è difficile in questo periodo di crisi.
    Vorrei sapere come bisogna comportarsi con questo tipo di persone per poter avere una relazione positiva ma a giusta distanza e convincerla che presentarmi tizi strani non sia una buona idea…
    Una cosa che non capisco è che a lei non gliene frega niente delle date importanti tipo il mio compleanno e poi non mi fa mai regalini, lei che sa fare cose a mano deliziose, mentre io ed altre amiche le facciamo regali.
    Ci sono dei consigli da tenere a mente quando si frequentano questi tipi di persone, come comportarsi, eccc?

    Risposta
    Dr.ssa Federica Serafini

    Cara ragazza,
    Mi dispiace per la sua lunga attesa spero che nel frattempo il rapporto con la sua amica non sia peggiorato…
    Le consiglio di riflettere sul fatto che la sua amica, per quanto bisognosa di sostegno, ha giá scelto lo psicologo/psichiatra che la segue e che può riferirsi a lui in caso di necessitá.
    Ora, lei vuole starle accanto? Non sa come? Glielo chieda semplicemente, o perlomeno gliene parli in modo che il vostro rapporto di amicizia possa crescere e le dica anche che alcuni suoi comportamenti la fanno dispiacere ed altri la infastidiscono.
    Credo che alla base di qualsiasi rapporto a qualsiasi etá ci sia la sinceritá e l’apertura verso l’altro, se vuole e utilizzando i termini giusti può ottenere serenamente dalla sua amica ciò che chiede a noi.
    In bocca al lupo
    Dott.ssa Federica Serafini

    Risposta
Rispondi a: Amica con dipendenza emotiva
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta