Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  PinkoPallo 2 anni, 4 mesi fa.

Amare o non amare?

    Salve,
    mi chiamo PinkoPallo ho 25 anni,la ringrazio anticipatamente per la sua risposta,
    è la prima volta che mi rivolgo ad uno psicologo.Non avrei mai immaginato di dover richiedere un consiglio/consulto psicologico,non per il fatto che ritenga la sua professione sia sbagliata anzi mi affascina molto e qualcosa l’ho anche approfondita personalmente alla ricerca di me stesso e per piacere personale,ma essendo stato sempre una persona ambiziosa e in gamba non mi sono fatto mai fatto grandi paranoie o dubbi esistenziali sulla mia vita,riuscivo in tutto dallo sport alla musica nello studio in amore…in tutto…arrivando al nocciolo del discorso,è un momento difficile della mia vita e ahimè non riesco a parlarne con nessuno perché non avendo qualcuno con cui confidarmi,come amici non che non esca ecc e che non sono persone giuste per fidarsi è non capirebbero cmq questa brutta situazione…e siccome i miei genitori (mi hanno adottato a un anno di età)sono persone che non ascoltano,neanche parlando civilmente e tendono ad essere molto pesanti,anzi le posso dire per certezza che mia madre penso sia diventata depressa dopo l’ictus che ha avuto…e ha usato come giocattolo me che sono una persona in parte sensibile e che manda giu’ molto spesso…per dirle ho sempre preso bei voti alle superiori media dell’8…mai dato delusioni,ma fin da piccolo mi sono posto molte domande ricordo che odiavo le urla di mia madre che se la prendeva per tutto dalle cose più banali…mi menava anche…ovviamente sono sensibile ma non mi sento neanche debole..mi ha detto tornate nella merda in Brasile mio padre al gatto ha detto da ubriaco il figlio che non ho mai avuto..finché un giorno mi sono imposto di non essere più lo zerbino di nessuno…mi fa male il fatto che non abbia una famiglia…ma mi fa più male il fatto che loro stanno rovinando la mia storia…mio padre e mia madre penso abbiano delle problematiche psicologiche che non vogliono ammettere…delle mancanze o frustrazioni personali che si sono ripercosse su di me…ora che sono adulto è una visione chiara di che tipo di persone sono…non fraintenda a livello economico non mi hanno fatto mai mancare nulla e nonostante tutto gli sarò sempre grato di avermi levato da una brutta situazione…ma mi creda non sembra che la mia vita si stia rovinando per causa loro…e loro che seguono un modello che non gli appartiene a mio parere…quello dei ricchi…pensi mia madre parla sempre delle figlie delle mie ex compagne di classe…pensi mi parla sempre di una mia compagna sembra quasi che la vorrebbe come figlia..fanno sempre paragoni ma a me no interessano è la mia vita…non ho mai detto parolacce mai risposto…ma mi stanno sempre sul fiato sul collo nonstante io sia scappato di casa una volta e questo non mi fa stare sereno odio il loro amore malato e morboso…infatti io volevo fare l’alberghiero o l’artistico ho dovuto fare un altro indirizzo sportivo perché mio padre era fissato con lo sport..tuttora mi dice ma perché non rigiochi a basket eri fortissimo? ammetto di avere avuto le mie soddisfazioni ma ho scelto la musica l arte perché la vedo meglio come la cosa che fa per me…vorrei diventare un cantante forse è l’unica cosa che so di volere al 100%..ho ricevuto tanti complimenti…ma volevo fare il salto di qualità e fare una cosa meglio di tutti…e alla fine si sta creando piano piano..ma alle volte penso che sia una perdita di tempo perché mio padre mi ha messo queste brutte cose in testa solo perché VOLEVA diventare lui un giocatore di basket…ma faglielo capire…questi problemi mi hanno spinto a fregarmene tanto…e da ragazzo modello ho incominciato a non rispettare più le regole…quindi brutte compagnie ragazzate ma mai delusioni chissà sarà perché sono sempre stato certo di cavarmela da solo e anche perché forse le sembrerà strano ma non mi sono mai perso completamente usavo sempre la testa per no a dare nei casini…però ricordo un periodo che bevevo davvero esageratamente e ho fatto degli esami per curiosità ero risultato positivo …non so per quale motivo l’ho fatto…è stata durissima smettere…ma lei ci crede che la mia che in quel periodo 2 anni fa conobbi la mia attuale ragazza e mi ha dato questa forza pazzesca!
    Non sono andato a chiedere aiuto a nessuno tutto da solo io con me stesso e l’amore che era così forte che è passato tutto! Ero felicissimo colmo di gioia di avere una ragazza bellissima che mi volesse così tanto,che ci tenesse a me così tanto quando passò questo brutto periodo cmq tenuto sempre nascosto dai miei le ripeto ho molto autocontrollo in qualsiasi situazione! Ritornando ai miei genitori era basato sulle loro scelte scuola ragazze anche andare in bagno ahhha scusi l’ironia… questo atteggiamento mi ha spinto ad essere introverso e di tenermi molte cose per me…ma gia’ da adolescente mi sentivo soffocato…ora mi sento una persona molto forte rispetto a prima…anzi..fortissima..
    ma penso che la principale causa del mio patimento attuale sia mia madre…lei ha mai visto il film blow? Per farle capire la mamma di Johnny deep la rivedo molto nella mia in quel film…e mio padre simile che gli e’ le da tutte vinte..pensi stiamo bene economicamente ma ha dovuto rifarsi un bagno e una cucina che gia’ c’erano spendendo 60mila euro…e io non ho potuto studiare in un altra città all’università o facendo un corso da fonico che mi avrebbe portato a lavorare perché avevo amicizie nel settore…inoltre non trovo lavoro perche’ non ho esperienza e fatico…mi dicono che sono lontano vivo in un paese di 800abitanti…non fa per me la vita da paese…comunque anche per un corso lavorativo mi ha detto persino mio padre si ma fanne uno gratis…ora pensi è questo che mi preoccupa…ho passato un anno bellissimo con la mia ragazza..poi sono arrivati i litigi i pianti per la nostra relazione…ho incominciato a dire ciò che non andava in lei…come faceva mia madre con me..poi lei me l’ha fatto capire e non l’ho mai più fatto…mi spaventa diventare come mia madre…non esce di casa..Non ha amiche…spende sempre soldi…non è felice…dorme suo divano…mi spiace parlare di mia madre così ma è una viziata ma fosse brava almeno ma è cattiva è perfida e falsa…pensi neanche AVEVO visto la mia ragazza è gli dava della zoccola mi passi il termine ed è tutto il contrario…mio padre gli dava degli ignoranti alla sua famiglia x i debiti siccome lei ha una situane molto molto difficile economicamente…ma io non ho mai guardato quello anzi non mi è mai importato…è bellissima e a dei valori bellissimi..solo che ho tanta confusione perché alle volte ho degli sbalzi di pensieri su di lei…siccome i miei genitori sono dei manipolatori e indossano una maschera…che non faranno mai vedere…ma io so che c’è…loro non penso mi vogliano bene..E a me ora non i.porta più di provare qualcosa x loro…non ci riesco più non riesco a fidarmi…resta il fatto che in questa confusione emotiva con i miei genitori e la mia famiglia che è veramente strana anche le mie nonne hanno detto cose ruttissime su di me e su di lei..Non capisco questi atteggiamenti perche’ io non riuscìvo ad odiare ma ora provo solo odio verso di loro…la mia domanda è siccome mi sono incasinato per via delle cose che mi hanno detto la mia famiglia io scrivevo ad altre ragazze…non penso di essermi reso conto perché mi sentivo in colpa ogni volta che lo facevo ma lo facevo…non riesco a capire se la mia era un’evasione da una relazione che volevo unisse tutta la famiglia oppure perché volevo tradirla? Sa cos’è? ho conosciuto sempre scrivendo ovviamente non ma non capivo nulla…mi sentivo sempre in colpa nei suoi confronti..questa ragazza cubana/italiana sarà perché sono Brasiliano non so mi ha trascinato proprio perché diciamo che era la ragazza che rientrava nei miei ideali sessuali…cioè

    è fisicamente perfetta come la volevo la ragazza dei miei sogni…ma ora la cosa che mi ha fregato e che aveva anche un bellissimo carattere ci siamo visti qualche volta in webcam e quando parlavo con lei non ci o niente…

    ma sa un’altra cosa questa ragazza è distante da me e per la situazione che sono ora la vedo impossibile come cosa…e poi non so se è quello che voglio…perché ho dei dubbi sul carattere siccome non la conosco di persona…lei vive in Sardegna…cmq…le dico ho provato a lasciare la mia ragazza non perché non avessi un cuore e che mi faceva male e non capivo nulla perché ripeto non capisco cosa sia giusto…so solo che non riesco mai a lasciarla l mia ragazza…

    nonostante non sia il mio ideale sessuale…ma ripeto che con la mia ragazza l’amore e’ fantastico…lo sa lei mi ha anche scoperto i messaggi…mi ha perdonato

    ecc…e solitamente essendo una ragazza molto seria non si fa andare sempre…alle volte la vedevo svogliata ma già quando andava tutto bene tra noi..Ma recentemente mi ha scoperto e da una parte sono contento…perché l’amore e’diventato più forte è stato bellissimo…ma quando ritorno a casa siccome sto in un altra casa con lei il weekènd…I miei mi fanno sentire oppresso mi dicono e non sai cosa ti perdi da mangiare che facciamo..non mi danno più soldi per vederla ma il bello è che pensano che io non li capisca…so solo che quando sto con la mia ragazza sto bene…e mi spiacerebbe buttare due anni all’aria per una sbandata e per i miei che fanno di tutto per rovinare la mia storia…

    Scusi se sono stato prolisso ma avrei ancora da dirle ma mi limito ahhaha non mi massacri ora che ho scritto tanto…ah un’altra cosa che non ho aggiunto…non so cosa voglio forse ma so cosa non voglio…ed è vivere una vita che non è la mia…vorrei realizzarmi davvero nella musica..ho fatto concerti,Live,un disco con il mio ex gruppo e ora faccio ma con fatica perché ci sono questi problemi…grazie per il suo tempo attendo una vostra risposta

    Ö

    Risposta
Rispondi a: Amare o non amare?
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta