Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Staff Staff 6 anni, 5 mesi fa.

Abuso di cibo con sensi di colpa, depressione e vomito… come posso cambiare?

    Salve,

    sono una ragazza di 20 anni e volevo perdere 5 chili di troppo… sono riuscita a farlo mettendomi a una dieta drastica…in una settimana avevo raggiunto il mio obbiettivo…ma dopo li ho recuperati tutti e anzi sto continuando ad avere questi attacchi di fame che non riesco a controllare.

    Dopo, però, mi rendo conto di quello che ho combinato e cado in depressione… ho realizzato che se continuo così ogni 2 settimane aumento di un chilo..l’unica via d’uscita, per me, è diventato il vomito. Lo sport è eslcuso in questo periodo, perché ho gli esami… Adesso ho realizzato che dopo ogni pasto, anche normale, mi vien voglia di vomitare per paura di ingrassare…e dopo ricomincio a mangiare compulsivamente… ho cominciato a odiare me stessa e a chiudermi dentro ….

    Sto mettendo a rischio anche la relazione con il mio ragazzo… Sono molto preoccupata. Sono consapevole che non è poi un problema così grave. Pero` spero comunque in un aiuto da parte Vostra… Grazie

    Risposta
    dr. Federico Baranzini

    Buongiorno,

    ha fatto bene a scrivere e a chiedere un parere.

    Da quello che descrive sembra che lei abbia sviluppato un disturbo alimentare. Spesso l’elemento scatenante è l’avvio di una dieta, ma quella che lei ha seguito NON lo era. Mi spiego: nessuna dieta ipocalorica se seria prevede la perdita di 5 kg in una settimana. Lei facendo ciò ha sottoposto il suo organismo ad uno stress vero e propio nell’intento di inseguire il suo “bisogno” di controllo totale su di sè (il suo peso). Ha quindi sviluppato abbuffate e condotte di eliminazione (vomito) tipiche di queste dinamiche.

    Le consiglio vivamente di parlarne con i suoi se crede possano aiutarla e di avviare dei colloqui mirati con uno specialista del settore.

    Cordiali saluti

    Risposta
    Staff

    Buonasera, Daria. Il suo è tutt’altro che un problema da sottovalutare. Sembrerebbe caduta in quadro di anoressia-bulimia e sarebbe opportuno che ne parlasse o con il suo medico di base o con uno specialista del settore, per richiedere una diagnosi precisa e un trattamento mirato. Se si rendesse conto di dire: “Smetto quando voglio, ma adesso non ne ho voglia”, non esiti e richieda un sostegno specialistico, prima che la situazione le sfugga di mano.
    Cordiali saluti.

    Risposta
Rispondi a: Abuso di cibo con sensi di colpa, depressione e vomito… come posso cambiare?
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta