Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Leva Dr.ssa Federica Leva 3 anni, 1 mese fa.

14enne vuole essere schiavo delle sue amiche

    Buongiorno, mio figlio 14enne gia’ in passato chattando con amiche chiedeva piu’ volte di essere calpestato o di essere obbligato a mangiare cose che loro avevano calpestato, oppure picchiato o altro. Questa cosa mi aveva preoccupato e avevo parlato con una psicologa che mi aveva detto che gli sarebbe passata con le prime cotte…. ma vedo che adesso il “gioco” e’ ripreso…. e non so come approcciare la cosa con lui e  soprattutto come porvi rimedio. Vorrei che smettesse, anche perche’ ho paura per lui che la cosa diventi pubblica tra le sue amicizie.
    Non posso portarlo da uno specialista perche’ non ne vuole sentire parlare e non ci vuole assolutamente andare.
    Ggrazie in anticipo per l’aiuto.
    Chicca

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Buonasera, Chicca. Bisognerebbe capire fino a che punto si spingono i desideri  di suo figlio, ovvero se si tratta  di fantasie virtuali o se il ragazzo potrebbe davvero mettere in atto agiti di masochismo sessuale. Fino a quando le fantasie rimangono confinate nel reame dell’immaginazione, non c’è nessun pericolo; quando, invece, sfociano nel concreto, possono creare problemi nella vita personale o sociale. Nel caso di suo figlio, mi colpisce la sua giovane età, per cui sarebbe utile che il problema venisse affrontato in uno studio terapeutico, non tanto per annientare i desideri del ragazzino, quanto per comprenderli e trattarli alla base.

    Le riporto un estratto molto chiaro tratto da “Le perversioni sessuali”, Franco Angeli Ed.

    La presenza di fantasie masochistiche si presenta già nell’adolescenza, mentre l’età di insorgenza delle attività masochistiche con partner generalmente si situa nella prima età adulta. Il disturbo si presenta solitamente in maniera cronica. Occorre ricordare inoltre che la fantasia masochista può facilitare l’eccitazione in diverse persone, quindi la diagnosi di masochismo sessuale viene fatta solo se il soggetto risulta marcatamente a disagio a causa di tali fantasie, oppure se le ha messe in atto.

    Da un punto di vista psicoanalitico, le persone che hanno bisogno di fantasie o azioni masochistiche per raggiungere una gratificazione sessuale stanno ricercando una punizione inconscia per i desideri sessuali conflittuali vissuti nell’infanzia. Attraverso questa forma di punizione, tramite la quale si raggiunge il perdono, il piacere sessuale è di nuovo accessibile. Ulteriormente i masochisti che hanno bisogno di dolori e umiliazioni per raggiungere il piacere sessuale, possono star ripetendo delle esperienze infantili di abuso. L’unica forma possibile di relazione nella vita adulta è quella contrassegnata dalla mortificazione e dal dolore, forse l’unica modalità di attenzione avuta nell’infanzia.

    A curi si C. Simonelli, F. Petruccelli, V. Vizzari “Le perversioni sessuali” Franco Angeli, 2000.

    Leggendo la sua lettera, mi sono posta una domanda: come ha reagito suo figlio, nello scoprire che lei era a conoscenza dei suoi “giochi” in chat? Si è innervosito? Si è vergognato? Arrabbiato? Perché il ragazzo si rifiuta di recarsi da un terapeuta? Non ritiene di avere un problema, perchè vive bene con le sue fantasie, o perchè si sentirebbe mortificato, nel confessare i propri pensieri a una persona estranea al gioco sadomaso?

    Sarebbe interessante approfondire il vostro stile di vita domestico e tutto il vissuto del ragazzo, e questo non si può fare, in un forum. Nel caso in cui non riuscisse a convincere suo figlio a recarsi da un terapeuta, le suggerisco di seguire lei stessa qualche seduta, per capire come meglio approcciare il problema e mettere in atto comportamenti che non rafforzino i sensi di colpa – se ce ne sono – del ragazzo.

    Buona serata!

    Risposta
Rispondi a: 14enne vuole essere schiavo delle sue amiche
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta